Approvato il bilancio 2010

Approvato il bilancio 2010
Verbale-Selezione-Tempi-Determinati-Amantea-2019

L’Assemblea Ordinaria degli Azionisti della Lamezia Multiservizi SpA ha dato parere positivo alla proposta di bilancio per l’esercizio 2010 avanzata dal Consiglio d’Amministrazione ed approvata dallo stesso CdA il 29 marzo scorso. Il bilancio 2010 come già anticipato si chiude con un risultato di esercizio in sostanziale pareggio economico: il risultato economico  prima delle imposte  è risultato positivo  per Euro 373.590,  in netta ripresa rispetto all’esercizio precedente dove era negativo per Euro 724.331. Le imposte sul reddito aumentano rispetto all’esercizio precedente e sono state stimate in Euro 392.925. La gestione registra una perdita di Euro 19.335 significativamente ridotta rispetto all’esercizio precedente. “Si tratta di un risultato significativo – dichiara il presidente Fernando Miletta – in considerazione del fatto che il bilancio 2009 si era chiuso con una passivo di circa 800 mila euro. Il raggiungimento del sostanziale pareggio economico testimonia come tutte le azioni tempestivamente programmate ed intraprese per riportare i conti in ordine abbiano dato i risultati previsti”. “Mi permetto di sottolineare – ha aggiunto – come la Multiservizi continui a distinguersi per la trasparenza, la correttezza e l’efficienza anche economica nella gestione complessiva della società mentre altre realtà della provincia e della stessa regione, con compagini societarie analoghe, si dibattono da tempo in una situazione di grande difficoltà”. E’ opportuno ricordare a tal proposito come la Multiservizi ad eccezione del 2009 abbia sempre chiuso in maniera positiva i suoi bilanci e che, la circostanza specifica, trova giustificazione nei mancati introiti derivanti dalla chiusura anticipata della discarica consortile nonché nell’abnorme aumento della spesa per l’acquisto dell’acqua imposto dalla SoRiCal. “Situazioni – spiega ancora Miletta – che non erano prevedibili nella loro completezza né per gli  effetti pratici sui servizi né per le ripercussioni sui conti. La Società nella sua interezza ha dato dimostrazione della capacità di superare anche questi ostacoli rispondendo con i fatti alle polemiche pretestuose di questi mesi. Adesso ci proiettiamo a pieno titolo nella nuova fase di programmazione e ulteriore sviluppo aziendale tenendo presente che entro l’anno potremo contare sull’ingresso societario di un partner industriale. Si tratta di un passaggio importante  in quanto consentirà l’avvio di un vasto processo di riorganizzazione strutturale in grado di porre la Multiservizi nelle condizioni ottimali per affrontare le nuove sfide di mercato e per meglio rispondere alle esigenze degli utenti”.