Depurazione:ecco le somme versate

Depurazione:ecco le somme versate
DETERMINA AGGIUDICAZIONE

Ancora una volta senza spirito polemico ma nell’ottica di fornire le doverose informazioni agli utenti, siamo costretti ad intervenire, considerato le cifre erroneamente riportate dalla stampa, per chiarire la reale situazione inerente le somme che la Lamezia Multiservizi deve all’ASI-CAT per il servizio di depurazione. In primo luogo è bene ricordare che i rapporti economici relativi al servizio di depurazione sono allo stato regolati nei termini seguenti:

–     il gestore dell’impianto  DECA s.r.l. fattura i corrispettivi per il servizio reso all’ASI-CAT sulla base della convenzione che regola i rapporti tra di loro;

–    a sua volta l’ASI-CAT fattura alla Lamezia Multiservizi S.p.A. la quota di corrispettivo per il servizio di depurazione di competenza del Comune di Lamezia Terme;

–  La Lamezia Multiservizi S.p.A., quale gestore del servizio idrico nel Comune di Lamezia Terme, riscuote dagli utenti i corrispettivi per il servizio di depurazione e li trasferisce all’ASI-CAT.

Non esiste quindi un rapporto diretto della DECA s.r.l. con la Lamezia Multiservizi S.p.A. né, tanto meno, con il Comune di Lamezia Terme. L’ASI-CAT, per il servizio di depurazione reso al Comune di Lamezia Terme, a decorrere dal 10/6/2009, ha fatturato alla Lamezia Multiservizi S.p.A. l’importo complessivo di Euro 2.682.561,39. La Lamezia Multiservizi S.p.A. ad oggi ha liquidato all’ASI-CAT l’importo complessivo di Euro 2.223.111,13, pari all’83% dell’importo fatturato e registra ad oggi (1 agosto 2012) un debito residuo di Euro 459.450,26.

In riferimento all’accordo concluso davanti al Prefetto di Catanzaro il 16 marzo scorso dal Comune di Lamezia Terme, dall’ASI-CAT, dalla Lamezia Multiservizi e dalla ditta DE.CA. s.r.l., nel pieno rispetto degli accordi sottoscritti, si è provveduto:

–     a pagare all’ASI-CAT  un primo acconto di Euro 300.000,00 in data 19/3/2012 e un secondo acconto di Euro 200.417,44 in data 26/4/2012;

–     inoltre, la Lamezia Multiservizi ha provveduto ad effettuare, una prima ricognizione dell’incasso realizzato, relativo al primo quadrimestre del ruolo idrico 2012, verificando che la quota afferente al servizio depurazione incassata alla data dell’8/6/2012 ammonta all’incirca a Euro 200.000,00 e, in pari data, ha provveduto a pagare all’ASI-CAT l’ulteriore somma di Euro 200.000,00.

–     quindi, dalla firma del citato accordo ad oggi, la Lamezia Multiservizi ha versato all’ASI-CAT la somma complessiva di Euro 700.417,44.

E’ bene sottolineare come il debito residuo, ad oggi pari ad Euro 459.450,26, sia costituito da somme che la Lamezia Multiservizi non ha ancora riscosso dagli utenti. A tal proposito facciamo rilevare che ad oggi, nonostante le azioni messe in campo, compresa la riscossione coattiva affidata ad Equitalia, la morosità relativa al servizio idrico supera i 5 milioni di Euro. E’ evidente che se  i cittadini di Lamezia non pagano con regolarità il servizio idrico, la Multiservizi non è nelle condizioni di anticipare risorse per il servizio depurazione.