Il PalaComieco in città

Il PalaComieco in città
22290c53-12d4-4b4c-ae49-5527847e5cc2

Immagine

È stata inaugurata oggi a Lamezia Terme la tappa calabrese di PalaComieco, la struttura itinerante che porta nelle piazze di tutta Italia il ciclo del riciclo di carta e cartone. Fino al 24 novembre, in Corso Nicotera (tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 19:00, ingresso libero), Comieco – Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli imballaggi a base cellulosica – in collaborazione con il Comune di Lamezia Terme e Lamezia Multiservizi SpA, presenta una grande esposizione interattiva di 400 mq per avvicinare adulti e bambini ai temi della raccolta differenziata di qualità e del riciclo di carta e cartone e al mondo degli imballaggi cellulosici.

Come all’interno di un vero e proprio impianto, nel PalaComieco sarà possibile toccare con mano le fasi principali del riciclo di carta e cartone, e vedere con i propri occhi cosa succede “dopo il cassonetto”. Nei tre grandi igloo si snoderà un percorso formativo per alunni e cittadini di ogni età: all’interno della prima struttura i visitatori, accompagnati da guide qualificate, avranno modo di scoprire il “Gioco della spesa sostenibile”, che aiuta ad imparare il valore degli imballaggi cellulosici (biodegradabili, riutilizzabili e riciclabili e dotati di elevato contenuto tecnologico e di design) a partire dalla spesa quotidiana.

Con la Macchina del Riciclo, all’interno del secondo padiglione sarà riprodotto l’intero ciclo del riciclo, fino ai prodotti realizzati ed esposti a base di macero, come oggetti di uso quotidiano, veri e propri pezzi di design, arte e artigianato.
Due Totem interattivi permetteranno di calcolare con un semplice test la propria “impronta ecologica” e l’impatto sull’ambiente delle proprie abitudini quotidiane e mostreranno il Manifesto Interattivo dell’Ecoscuola, con consigli utili per adottare comportamenti “green” anche a scuola. Infine i più piccoli potranno divertirsi con il cartone animato didattico, che riassume in modo semplice il senso della mostra, fino alla possibilità di lasciare un messaggio personalizzato sulla grande bobina di carta riciclata posta nell’ultimo padiglione.

“Accogliamo con piacere un’iniziativa che concilia lo svago con l’insegnamento aiutando a migliorare gli stili di vita” ha commentato Gianni Speranza, Sindaco di Lamezia Terme. “È importante trasmettere a tutti i cittadini, fin da bambini, il valore della sostenibilità ambientale, del riciclo dei rifiuti e della raccolta differenziata. Con il tempo, grazie alle buone abitudini acquisite, accresceranno positivamente la qualità della loro vita. A Lamezia, in controtendenza rispetto alla media regionale, abbiamo ottenuto ottimi risultati con il servizio di raccolta differenziata che si attesta al 36% su tutto il territorio comunale. L’obiettivo è quello di puntare al raggiungimento di una percentuale del 40% al fine di rendere la città più bella, vivibile e pulita”.

“Fare la raccolta differenziata è un atto di responsabilità nei confronti di tutta la collettività e con PalaComieco vogliamo sottolineare l’importanza di questo semplice gesto quotidiano a tutti i cittadini, a partire proprio dai più giovani” ha dichiarato Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “Nel 2012, ogni lametino ha raccolto in media oltre 38 kg di carta e cartone, un risultato nettamente superiore alla media regionale della Calabria (18,5 kg per abitante), che acquisisce maggior valore in un contesto di generale calo della produzione di rifiuti. Fare la raccolta differenziata comporta benefici ambientali, ma anche economici: nel 2012, la convenzione con Comieco ha determinato un corrispettivo di oltre 93 mila euro per il servizio di raccolta differenziata di carta e cartone della città di Lamezia Terme”.

“La collaborazione con Comieco e il PalaComieco si inseriscono in un percorso che il Comune di Lamezia Terme e Multiservizi hanno da tempo avviato” ha affermato Fernando Miletta, Presidente di Lamezia Multiservizi. “Non solo sul tema della sensibilizzazione dei cittadini, ma anche sul regolare funzionamento del servizio di raccolta differenziata porta a porta che dal 2009 ha affiancato e in parte sostituito il tradizionale sistema stradale, consentendo di ottenere buoni risultati. Risultati che ci spingono a completare il ciclo con l’attivazione di impianti specifici di selezione. Quello del riciclo è certamente un tema fondamentale e decisivo per la buona riuscita di qualunque azione a difesa dell’ambiente”.

Dal 2005 a oggi PalaComieco ha toccato 87 piazze italiane per un totale di oltre 150 mila visitatori su tutto il territorio nazionale.