Differenziata:primato Lamezia

Differenziata:primato Lamezia

<<Il report Rifiuti 2010 dell’Arpacal conferma Lamezia Terme al primo posto tra le principali città calabresi per la raccolta differenziata>> E’ quanto ha dichiarato il sindaco di lamezia Terme, Gianni Speranza dopo aver verificato i dati che l’Agenzia per la protezione dell’ambiente calabrese ha reso noto e pubblicato sul proprio sito istituzionale nella sezione dati ambientali rifiuti 2009. Tra questi emergono dati lusinghieri per la nostra città. Lamezia, infatti, ha una percentuale del 19,27% di differenziata rispetto al totale dei rifiuti prodotti, con 7.495,02 tonnellate di differenziata prodotte. Catanzaro si attesta al 12,84, Cosenza all’8,41%, Reggio calabria al 13,29%, Crotone al 13,39% e Vibo valentia al 10,51%. Si tratta di un risultato significativo che, di certo, è destinato a migliorare ulteriormente se si considera che a Lamezia Terme nella seconda metà del 2010 è stata avviata in via sperimentale la raccolta differenziata porta a porta nel quartiere di Sant’Eufemia e nei centri storici cittadini. <<Consideriamo molto positivo questo dato – ha aggiunto il sindaco – anche se non ci soddisfa totalmente perchè puntiamo a raggiungere la percentuale del 40% sull’intero territorio lametino>>. La nostra città a tal proposito ha ricevuto un apposito finanziamento regionale di 1 milione di euro per estendere ed implementare  entro il 2011 il sistema di raccolta domiciliare. E’ un’attività già in itinere e che si trova nella fase di espansione e di informazione diretta ai cittadini che saranno raggiunti dal nuovo servizio. Nei giorni scorsi, infatti, si sono tenuti i primi incontri pubblici ai quali ne seguiranno altri nella consapevolezza che una corretta informazione rivolta all’utenza garantirà il conseguimento di un miglior risultato. Lamezia Terme si è impegnata a raggiungere con la raccolta differenziata porta a porta, entro l’anno in corso, il 40% della popolazione e il 60% degli esercizi commerciali.