Raccolta differenziata domiciliare

Raccolta differenziata domiciliare
Tubi-perdita-dacqua

Prosegue l’attività di informazione rivolta ai cittadini che nelle prossime settimane saranno destinatari del servizio di raccolta differenziata porta a porta che come ampiamente annunciato la Multiservizi dovrà estendere, entro l’anno, al 40% della popolazione residente ed al 60% degli esercizi commerciali. Si tratta di un obiettivo particolarmente ambizioso che, comunque, è alla portata visto l’ottimo risultato che in pochi mesi di sperimentazione è stato raggiunto sia nel quartiere di Sant’Eufemia (65% circa ) che nelle altre zone servite e i cui dati definitivi saranno presto resi noti. Per una più agevole riuscita dell’attività, al fine di ottenere la massima collaborazione dei cittadini, è indispensabile una capillare e costante campagna di informazione nei confronti dell’utenza. A tale scopo è già stato dato il via ad una serie di incontri pubblici con i cittadini che presto saranno estesi anche agli istituti scolastici. Nei giorni scorsi, presso la Parrocchia del Redentore, i tecnici e gli esperti della Multiservizi e della Cooperativa Ciarapanì hanno effettuato una dimostrazione pratica di come si svolgerà concretamente il servizio e spiegato ai numerosi utenti presenti quali sono i comportamenti più corretti da attuare per arrivare a rendere funzionale, tempestivo e corretto il servizio di raccolta differenziata domiciliare. Sono già stati programmati altri incontri, il più immediato dei quali si svolgerà domenica 13 febbraio alle ore 17 presso il salone della Casa Canonica della parrocchia della Chiesa del Carmine a Sambiase. La nostra società è a disposizione di tutti coloro che sono interessati a conoscere le varie fasi del servizio e resta disponibile ad organizzare con l’ausilio dei suoi tecnici ed esperti ulteriori incontri pubblici.