Verde pubblico

Verde pubblico
GRADUARORIA DEFINITIVA

 

Dal mese di marzo 2001 la Multiservizi ha assunto il servizio di gestione del verde pubblico il cui contratto di servizio è stato approvato dal Comune di Lamezia con delibera del Consiglio comunale. Per la gestione del servizio la società ha assunto 10 lavoratori, tutti provenienti dai lavori socialmente utili del Comune e ha destinato 8 automezzi.  Il piano di gestione alla base del servizio, prevede l’affidamento alla Multiservizi della manutenzione di determinati spazi verdi. E’ opportuno sottolineare, infatti, come la manutenzione di tutto il verde pubblico della città e tanto meno il reimpianto di alberi, siepi e prati non sia di competenza della società. Il piano, nel dettaglio individua espressamente: la manutenzione di 139 spazi verdi per un’estensione di 185.224 mq di cui 18 spazi verdi situati nel territorio dell’ex Comune di Sambiase, 14 nel territorio dell’ex Comune di S. Eufemia e 41 nel territorio dell’ex Comune di Nicastro; la potatura di 2.210 alberi, anch’essi individuati nel piano; il taglio periodico di 5.183 metri lineari di siepe; la manutenzione di 100 km di scarpate stradale lungo le principali strade di collegamento con le frazioni montane. E’ evidente che per garantire le migliori condizioni di fruibilità delle varie aree nonchè di immagine complessiva del decoro urbano, la Multiservizi sta continuando ad assicurare il suo impegno anche oltre quanto previsto dal contratto di servizio, ma tutto questo non basta. E’ assolutamente necessaria anche la collaborazione dei cittadini e di coloro i quali, in particolare,sono proprietari di terreni o aree verdi di qualsiasi natura che devono provvedere alla corretta manutenzione di siepi, piante, rami protendenti sulla sede viaria. Questi cittadini, come prevede un’apposita ordinanza, sono tenuti a curare la decespugliazione e la potatura delle essenze rampicanti o degli alberi che, radicate sulle loro proprietà, sporgono sulle vie, piazze o strade pubbliche. Ricordiamo che il materiale proveniente dallo sfalcio delle erbe, sterpaglie e dalla pulitura del terreno deve essere rimosso a cura e spese degli interessati. La Multiservizi-telefonando al n.0968-441812- è ha disposizione dei cittadini per il ritiro e il corretto smaltimento di tali rifiuti che, in nessun caso, devono essere depositati nei contenitori stradali predisposti per l’ordinario servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani.Secondo quanto prescritto dall’ordinanza comunale, in caso di violazioni, ai trasgressori saranno commisurate sanzioni amministrative da 155 a 624 Euro.