Alcune precisazioni a Gazzetta del Sud

Alcune precisazioni a Gazzetta del Sud
All. 2 - Autocertificazione ex DPR 445-2000

In riferimento all’articolo pubblicato nell’edizione di ieri, 5 marzo, di Gazzetta del Sud la società intende effettuare alcune precisazioni al fine di evitare che i cittadini possano incorrere in errori di valutazione.

            In primo luogo è bene sottolineare come le procedure per l’individuazione del socio tecnico della Multiservizi siano di esclusiva competenza del Consiglio comunale e come, sulla base dell’apposita delibera, siano già stati portati a termine una serie di attività propedeutiche al bando.

            Non deve sfuggire, però, che le normative nazionali di riferimento nel corso degli ultimi due anni sono cambiate e che, ancora oggi, siamo in attesa di vedere delineato un quadro chiaro ed omogeneo dei servizi che devono essere messi a gara pubblica.

            Come si vede non si tratta di un dettaglio marginale bensì di una questione fondamentale e sulla quale né il Comune né tanto meno la Multiservizi possono pensare di agire in solitudine e dall’esito del quale dovrà svilupparsi un programma di sviluppo industriale a medio e lungo termine nonché la possibilità che la Multiservizi, nella nuova composizione societaria mista, partecipi a gare e bandi per servizi anche extracomunali.

            Teniamo a sottolineare, poi, che per quanto attiene la dirigenza societaria appare azzardato parlare di arroccamento visto che il CdA è composta da soli tre componenti; uno indicato dal socio di maggioranza (comune di Lamezia Terme); un tecnico in qualità di amministratore delegato e un rappresentante di tutti gli altri comuni soci ed espressione di una parte politica opposta.

            Per quanto riguarda le considerazioni espresse sul personale, facciamo semplicemente osservare che non esiste alcun tipo di assunzione “allegra” considerato che negli ultimi sei anni non è stato adottato nessun turn-over (ovvero a fronte del personale andato in pensione nessuna sostituzione è stata fatta) e che le uniche assunzioni, negli anni scorsi, hanno riguardato circa 40 LSU del comune a seguito del trasferimento di alcuni servizi quali la manutenzione stradale, l’illuminazione e i servizi cimiteriali.

            Nel settore trasporto pubblico, poi, abbiamo provveduto due anni fa ad assumere cinque autisti con regolare concorso pubblico sulla base di un aumento chilometrico concesso ai nostri mezzi dalla Regione. Per le altre qualifiche e per contratti a tempo per l’estensione della raccolta differenziata porta a porta, infine, abbiamo sempre fatto riferimento al locale Centro per l’Impiego che ha gestito direttamente tutte le procedure.

            Questi i fatti noti e più volte ribaditi sia nei nostri atti ufficiali che sui vari organi di informazione che garantiscono della corretta e trasparente gestione societaria.