Abbandono rifiuti:ordinanza del Sindaco

Abbandono rifiuti:ordinanza del Sindaco
Tubi-perdita-dacqua

Ricordiamo ai cittadini che è sempre vigente l’ordinanza firmata dal sindaco di Lamezia Terme Gianni Speranza inerente le misure di controllo territoriale per contrastare l’abbandono abusivo dei rifiuti, verificare le corrette modalità di separazione dei rifiuti differenziati e il rispetto dell’orario di conferimento. L’ordinanza impartisce con urgenza disposizioni chiare alla cittadinanza al fine di evitare comportamenti non conformi, prevenire problemi di carattere igienico sanitario e danni all’ambiente, e stabilisce le eventuali sanzioni per i trasgressori, come previsto dalla normativa e dai regolamenti vigenti. L’obiettivo dell’Amministrazione Comunale è quello di migliorare ulteriormente la gestione dei rifiuti urbani e la tutela del decoro e dell’igiene ambientale, intensificando i servizi di vigilanza, anche con l’adozione di sanzioni per salvaguardare l’immagine della città e le sue condizioni di vivibilità.  In particolare si dispone che la raccolta differenziata porta a porta di umido, carta e cartoni, multimateriale e indifferenziato (attiva nelle zone di Sant’Eufemia, Savutano, Nenni, Sambiase, Redentore, Ospedale e via del Progresso), debba essere espletata per ciascuna zona in base ai giorni indicati per la raccolta dal calendario previsto e pubblicato sul sito della società Lamezia Multiservizi (http://www.lameziamultiservizi.it/ area= igiene ambientale). Inoltre i medicinali/farmaci scaduti dovranno essere depositati esclusivamente negli appositi contenitori ubicati nei pressi delle farmacie; i rifiuti ingombranti verranno raccolti a domicilio, su appuntamento telefonico (0968 – 441812). E’ inoltre possibile portare direttamente i rifiuti ingombranti al centro di raccolta (via della Vittoria) dalle ore 8,00 alle ore 17,00 esclusi i giorni festivi; per i RAEE (rifiuti apparecchi elettrici ed elettronici) gli utenti dovranno, al momento dell’acquisto di una nuova apparecchiatura, consegnare quella usata ai distributori, che sono tenuti a garantire il servizio a titolo gratuito, in ragione di “uno contro uno”, negli altri casi le utenze domestiche potranno essere consegnate al centro di raccolta dalle ore 8,00 alle ore 17,00 esclusi i giorni festivi.  E’ vietato per gli utenti delle aree all’interno del centro urbano utilizzare, per ogni tipologia di rifiuto, i contenitori ubicati nelle aree extra urbane, destinate esclusivamente alle utenze domestiche ubicate nelle contrade.

I residenti nelle contrade e campagne e nelle aree non servite dal sistema porta a porta devono depositare i propri rifiuti, in modo differenziato, all’interno dei contenitori posti nelle aree allestite e dislocate nei vari punti ubicati in ambito extraurbano avendo cura di depositare gli stessi senza imbrattare ed insudiciare il suolo limitrofo. E’ vietato abbandonare e/o depositare i rifiuti all’esterno dei contenitori. Le modalità di raccolta prelievo e conferimento dei rifiuti, in particolari periodi dell’anno e/o per esigenze straordinarie, potranno essere assoggettate a diversa disciplina con modifica di orari, giorni e metodologia di esecuzione del servizio; in tal caso, gli utenti, preventivamente informati con avvisi pubblici, saranno tenuti a conformarsi alle nuove disposizioni. Il conferimento dei rifiuti solidi urbani dovrà sempre avvenire in modo differenziato per frazioni merceologiche omogenee; i rifiuti dovranno essere puliti e privi di elementi che potrebbero impedire il recupero e riciclo degli stessi; è vietato introdurre negli appositi contenitori materiali e rifiuti diversi da quelli previsti.

E’ vietato depositare i rifiuti di qualsiasi natura al di fuori degli appositi contenitori: nei casi gli stessi risultassero pieni e/o incapaci di contenere gli involucri, in modo da impedire dispersioni dei rifiuti nell’ambiente circostante gli utenti potranno utilizzare comunque le altre aree di raccolte comunali. E’ vietato ai non residenti e ai non domiciliati in abitazioni ubicate nel Comune di Lamezia Terme di usufruire del servizio di raccolta dei rifiuti, i domiciliati non residenti potranno utilizzare il servizio a condizione che siano in regola con la TARSU; è fatto salvo lo sversamento occasionale degli incarti del consumo itinerante negli appositi cestini ubicati nei luoghi di transito. Durante feste, sagre e qualsiasi altra manifestazione pubblica i commercianti e/o gli organizzatori dovranno apprestare un idoneo servizio di raccolta dei rifiuti differenziato mediante la collocazione di idonei  contenitori. In caso di insediamento provvisorio di circhi, giostre e qualsiasi attrazione, dovrà essere garantito un adeguato servizio di raccolta dei rifiuti differenziato mediante la collocazione di idonei contenitori.

Per i rifiuti depositati in violazione delle modalità stabilite nell’ordinanza i trasgressori saranno sanzionati. Potrà essere applicata loro la sanzione amministrativa pecuniaria prevista dall’articolo 7-bis del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267 da un minimo di Euro 25 ad un massimo di Euro 500.

 ORDINANZA_REG._GEN._N._153__del_19_07_2012

Ord._N.ro_162_Del_25_07_2012

Comportamenti_vietati_e_sanzioni