Trasporto pubblico, Sindaco: “La regione ponga rimedio”

Trasporto pubblico, Sindaco: “La regione ponga rimedio”
IMG_8749

“Sono profondamente dispiaciuto e rammaricato per il voto con il quale il centrodestra ha bocciato, nella commissione trasporti del Consiglio regionale, gli emendamenti proposti dai consiglieri regionali Mario Franchino, Tonino Scalzo e Mario Magno relativamente al Trasporto Pubblico Locale della città”. Lo afferma il sindaco di Lamezia, Gianni Speranza. “L’emendamento da noi sollecitato puntava a riequilibrare, molto parzialmente, l’assurda ed incomprensibile disparità di trattamento che la nostra città subisce rispetto alle altre della regione proponendo un aumento di 375.000 km di percorrenza l’anno. Voglio ricordare che oggi la percorrenza finanziata dalla Regione per il nostro Comune è di soli 759.835 km l’anno mentre Cosenza è finanziata per 2.185.366 km lanno, Catanzaro per 2.499.800 km l’anno e Reggio Calabria addirittura per 4.151.481. Questo ha comportato che la Regione ha finanziato il Trasporto Pubblico Locale di Lamezia soltanto con 1.600.000,00 euro lo scorso anno, mentre Reggio Calabria ha ricevuto, sempre lo scorso anno, 10.800.000,00 euro, Catanzaro 6.500.000,00 euro e Cosenza per 5.700.000,00 euro. Inoltre dalla lettera inviata dall’assessore Fedele e dalle notizie più recenti risulterebbero addirittura ulteriori tagli sia nei km che nel finanziamento. Mi auguro che anche le forze del centrodestra della nostra città facciano sentire la loro voce nei confronti dei loro colleghi della Giunta e del Consiglio regionale e che nell’esame della legge regionale sul Trasporto Pubblico Locale, ora passata, in Consiglio si possa rimediare all’ennesimo torto subito dalla città. Non è accettabile infatti – conclude Speranza – che per la mobilità locale la Regione spenda ogni anno per ciascun cittadino di Cosenza 69,00 euro, per un cittadino di Catanzaro 68,00 euro, per un cittadino di Reggio 60,00 mentre per ciascun cittadino di Lamezia ne spenda solo 21,00 euro”.